Manubri in metropolitana made in Reebok

Per promuovere i propri prodotti fitnessReebok, ha realizzato una campagna di ambient marketing nella metropolitana di Santiago del Cile.

 

La loro idea, è stata di trasformare le barre di sostegno in manubri da palestra con la semplice aggiunta di due pesi simbolici. Un grande concetto che trasforma in modo efficace un oggetto quotidiano e consente al marchio la notorietà. 

L’ambient marketing individua il proprio target attraverso i luoghi fisici in cui questo si aggrega spontaneamente. La trasformazione dell’ambiente circostante, con l’utilizzo di elementi divertenti o in grado comunque di generare passaparola. La strada, i luoghi di aggregazione come gli stadi o le palestre, le toilette o gli spogliatoi sono le location più indicate per questa tipologia di attacchi.

Advertisements

Informazioni su paganosportmarketing

Sono Antonio Pagano, classe 1975, avvocato. Background nella pratica sportiva e in scienza della nutrizione. Dopo significative esperienze nel marketing dei beni di largo consumo da alcuni anni mi dedico in via esclusiva al marketing sportivo. Raccolgo i miei appunti su quello che amo definire il mio Moleskine digitale: il portale www.paganosportmarketing.com. Questo blog è curato dal mio staff di PSM, ed intende essere un diario informale dove si possano promuovere le mille sfaccettature dello sport marketing con video, immagini ed approfondimenti di vario genere. ...perchè il marketing sportivo, è marketing elevato all'ennesima potenza.
Questa voce è stata pubblicata in comunicazione, marketing, sport e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...