Presentato alla Ghirada di Treviso Marketing Ovale

Nel prestigioso scenario della Ghirada di Treviso, giovedì 16 dicembre è stato presentato al pubblico “Marketing Ovale” di Antonio Pagano, alla sua seconda uscita stagionale. Numerosi gli ospiti presenti presso la sala del Master SBS, dove si è svolta la tavola rotonda incentrata sul marketing sportivo.

Antonio Pagano presenta Marketing Ovale alla Ghirada di Treviso

I lavori sono stati aperti e condotti da Lorenzo Dallari di Sky Sport, che da esperto giornalista del settore ha proposto al pubblico un quadro d’insieme sul forte connubio tra sport marketing e media. Dallari ha ricordato anche l’impegno di Sky e i diversi progetti realizzati dall’emittente di Murdoch nel mondo dello sport come la Formula 1, l’NBA e soprattuto i recenti investimenti nel mondo della ovale con prodotti eccellenti come la Heineken Cup, la Rugby World Cup ed il Six Nations.
Federico Fantini, padrone di casa e Direttore del Master in Strategie per il Business dello Sport, ha dato il benvenuto agli ospiti ed ai suoi studenti presenti in sala evidenziando come il loro corso sia mirato alla creazione di ruoli professionali d’alto profilo per i manager sportivi del futuro. “Marketing Ovale va proprio in questa direzione” – ha commentato Fantini – “Verde Sport da anni punta alla formazione di manager di qualità e certamente gli spunti proposti da questo volume saranno affrontati nelle nostre lezioni”.
Andrea Vidotti, Amministratore Delegato di Ideeuropee e panathleta, ha evidenziato quanto il rugby sia uno sport fortemente valoriale, e quanto ciò sia stato ben messo in evidenza dal libro di Antonio Pagano. L’ex manager di Alberto Tomba e Gianmarco Pozzecco, si è più volte soffermato sulla peculiarità del prodotto rugby e i suoi valori, un’argomentazione esclusiva di vendita davvero unica ed irripetibile.
Il Direttore Sports Marketing di Macron (partner dell’evento) Federico Zurleni, ha brevemente ripercorso le tappe di crescita della sua azienda che oramai registra percentuali di incremento in doppia cifra ogni anno, e che hanno permesso a Macron di essere oggi tra i maggiori player europei del comparto teamwear. Zurleni ha più volte dato risalto al percorso parallelo tra i valori da sempre promossi dalla sua azienda, e quelli presenti nel background valoriale del mondo rugbistico: “E’ il motivo principale per cui la nostra azienda ha voluto sposare il progetto Marketing Ovale” ha concluso il Direttore Marketing dell’azienda bolognese.
Sottolineato da un caloro applauso dei presenti l’intervento di Andrea Scanavacca, recordman di tutti i tempi del campionato italiano di rugby con 3.368 punti. “Pepe” Scanavacca si è detto onorato di aver potuto lavorare a Rovigo con Antonio Pagano, e soprattutto di aver potuto toccare con mano molti progetti analizzati nel libro, lui che ha vissuto sulla pelle il passaggio dal pieno dilettantismo alla prima timida “invasione” del marketing nella palla ovale in Italia. “Credo che la strada del marketing sia un percorso obbligato ma anche positivo per il nostro mondo in vista di una maggiore diffusione del rugby” – ha ribadito l’ex mediano d’apertura del Rovigo e della Nazionale, e risponde sorridendo quando Dallari lo pizzica sulle politiche di Max Guazzini dello Stade Francais – “Beh, visti i risultati sarei disponibile anch’io oggi ad indossare una maglia rosa!”.
Molto gradito l’intervento di Enzo Lefevbre, Vicepresidente e Amministratore Delegato della Benetton Basket: “In Italia siamo lontani purtroppo anni luce da quanto analizzato nel libro di Pagano. Credo che abbiamo davvero bisogno di professionalizzazione dei ruoli e di tanto marketing per raggiungere un livello accettabile e almeno comparabile con quanto fatto nel Regno Unito e negli States”.
Nel mio intervento ho voluto incentrare l’attenzione sulla mia personale  visione di sport marketing, sulle leve principali e sulle caratteristiche uniche del marketing del rugby. Parlando di spettacolarizzazione ho voluto analizzare alcune “Case histories” di successo come lo Staples Center di Los Angeles, l’NFL Superbowl, ma soprattutto il funambolico Max Guazzini. “ Sono tutte “storie” utili come database di benchmark da cui attingere ed adattarle al contesto italiano del rugby e non solo. La spettacolarizzazione degli eventi sportivi vale a 360 gradi nel rugby così come nel calcio, nel basket, nel volley. L’obiettivo più ampio è una gestione ottimale dei Club Sportivi come vere e proprie Aziende con evidenti opportunità sociali, territoriali ed ovviamente di business”.

Al termine della tavola rotonda è seguito un rinfresco presso il ristorante della Ghirada, un’occasione per i presenti per scambiarsi anche gli auguri di Natale. A seguire presso il proprio Store della Ghirada, Macron ha voluto omaggiare tutti i presenti di una copia del libro firmata dall’autore.

Il volume edito dalla Lupetti Editore è già disponibile in libreria o acquistabile direttamente on-line su www.lupetti.com al prezzo di Euro 18.00.

Tutte le foto della kermesse sulla pagina Facebook di Marketing Ovale.

Advertisements

Informazioni su paganosportmarketing

Sono Antonio Pagano, classe 1975, avvocato. Background nella pratica sportiva e in scienza della nutrizione. Dopo significative esperienze nel marketing dei beni di largo consumo da alcuni anni mi dedico in via esclusiva al marketing sportivo. Raccolgo i miei appunti su quello che amo definire il mio Moleskine digitale: il portale www.paganosportmarketing.com. Questo blog è curato dal mio staff di PSM, ed intende essere un diario informale dove si possano promuovere le mille sfaccettature dello sport marketing con video, immagini ed approfondimenti di vario genere. ...perchè il marketing sportivo, è marketing elevato all'ennesima potenza.
Questa voce è stata pubblicata in comunicazione, marketing, Marketing Ovale, rugby, sport e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...